Anita Giovannini

00.23: Notte prima della “Prima”

E la “PRIMA” è andata… domenica sera non è stato possibile salire sul palco del Fringe causa maltempo. Sento un gusto amaro in bocca, come quando ti prepari tanto per fare qualcosa a cui tieni moltissimo e all’ultimo ti dicono: ” Mi dispiace, non si può fare”. Mi sento come una bambina a cui hanno regalato una bellissima torta… le manine stanno per afferrare la prima fetta… e tac! ” Non puoi mangiarla, fa ingrassare”… tac! ecco l’adulto rompicoglioni che ti vieta di fare una cosa bella.

Nulla accade per caso. Tutto ha un Senso. Mi arrabatto a trovare un dannato Senso anche questa volta. L’unica risposta che mi viene è un bel: “Vaffa!”.

Vorrei essere Zen, vorrei prendere la vita con tranquillità, dirmi che sono cose che capitano e basta. Farmi meno domande. Accontentarmi di poche risposte. Invece ho un baule pieno di domande e nemmeno uno straccio di risposta. L’unica certezza è che sono qui. Ora. Non so se domani potrò salire su quel palco, non so se pioverà, non so quanta gente verrà, non so quali rocamboleschi imprevisti dovrò affrontare. Non so. E so di non sapere. E questa consapevolezza mi invade lo stomaco e lo fa assomigliare ad una spirale senza fine.

Sono le 00 e 23. Altro non so. Non ho voglia di aspettare ma non ho scelta. Nel dubbio, leggo un po’ della biografia di Freddy Mercury. Mi aiuta. A non pensare. A sognare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: